Benvenuti al
Centro visti per l'Italia
Informazioni importanti

 
Gentili clienti,

si comunica che, a partire dal 09.11.2020 il numero di call-centre a Nur-Sultan si cambia.

Il nuovo numero di telefono: +7-7172 725-077.

 


Ai sensi del DPCM 7 settembre 2020, è ammesso l’ingresso nel territorio nazionale per raggiungere il domicilio/abitazione/residenza di una persona di cui alle lettere f e h dell’articolo 4 comma 1 del DPCM 7 agosto 2020

http://www.governo.it/sites/new.governo.it/files/DPCM_20200807.pdf 
anche non convivente, con la quale vi sia una comprovata e stabile relazione affettiva. La relazione affettiva riguarda esclusivamente le coppie e non i familiari.
Gli interessati potranno prendere appuntamento presso il centro visti Vms per presentare la domanda di visto di turismo.
Oltre alla documentazione prevista per richiedere un visto di turismo, dovrà essere presentata:

1) una dichiarazione di responsabilità della parte invitante sulla durata e stabilità della relazione affettiva, accompagnata da copia di un valido documento di identità;
2) una richiesta sottoscritta per ottenere una nota di accompagnamento consolare al fine di facilitare l’imbarco.

Coloro che sono già in possesso di valido visto Schengen, potranno ottenere la nota di accompagnamento consolare, facendone richiesta all’indirizzo nursultan.visti@esteri.it ed allegando alla mail copia del passaporto, del visto in possesso e della suindicata dichiarazione di responsabilità della parte invitante sulla durata e stabilità della relazione affettiva, accompagnata da copia di un valido documento di identità.
È altresì consigliabile recarsi in Italia con volo diretto, ove possibile.
Si attira l’attenzione di tutti i richiedenti sull’obbligo di quarantena (14 giorni) previsto per possessori di visto turistico.
Come previsto dall’articolo 76 del Testo Unico in materia di documentazione amministrativa, chiunque rilasci dichiarazioni mendaci è tenuto a rispondere per reato di falso ai sensi del Codice penale e delle leggi speciali in materia.
Le presenti disposizioni si applicano dalla data dell’8 settembre 2020 e sono efficaci fino alla data del 7 ottobre 2020.

 

Gentili clienti,

A causa di deterioramento della situazione epidemiologica nel paese e l’inasprimento delle misure di quarantena gli uffici a Nur-Sultan ed Almaty saranno aperti una volta a settimana – lunedì dalle 09.00 alle 18.00.

Per sostenere i rapporti con i clienti, il nostro call-centr continuera’ il suo lavoro di prestazione di tutte le informazioni necessarie su questi numeri di telefono:
Almaty +7 (727) 3356117
Nur-Sultan +7 (7172) 725-077
Atyrau +7 (7122) 97 39 15
Ust-Kamenogorsk +7 (7232) 70 20 21
Shymkent +7 (7252) 39 42 45

Tutte le informazioni ulteriori saranno pubblicate sul nostro sito.

 


ATTENZIONE!
Gentili clienti,
il Centro Visti riprende la propria attività secondo la modalità precedente a Nur-Sultan a partire dal 18maggio 2020, ad Almaty dal 25 maggio 2020.
La visita del Centro Visti è possibile solo con l’uso di mascherina!

 

ATTENZIONE!

Secondo l’avviso dall’Ambasciata d’Italia a Nur-Sultan a partire dal 18/03/2020, le domande di visto per Malta come destinazione del viaggio, non saranno accettate. I cittadini, che desiderano visitare Malta, devono contattare l'Ambasciata di Malta a Mosca.

 

L’Ambasciata d’Italia nella Repubblica del Kazakhstan comunica che tutti coloro che hanno ricevuto un visto d’ingresso per l’Italia nel periodo dal 1 febbraio al 30 giugno 2020 e che, a causa dell’epidemia di coronavirus, dimostrino di aver posticipato - e non annullato – viaggi già prenotati avranno diritto ad ottenere gratuitamente un nuovo visto d’ingresso. Per il rilascio di questo nuovo visto sarà sufficiente presentare il passaporto, con il vecchio visto non utilizzato, e conferma da parte degli operatori turistici (ad esempio hotel italiano o agenzia turistica) che il viaggio è stato posticipato e non è stato richiesto alcun rimborso. Oltre a questo devono essere forniti formulario richiesta riempito, assicurazione e biglietti. Si segnala, inoltre, che per tutti coloro che hanno presentato la richiesta di visto tramite le agenzie di outsorcing presenti in Kazakhstan non sarà richiesto alcun diritto di agenzia.

 

ATTENZIONE!

Si comunica che, a partire dal 2 febbraio 2020, in applicazione del nuovo codice comunitario visti (Reg. (CE) 810/2009) comprensivo degli emendamenti introdotti dal Regolamento (UE)

il costo per la trattazione delle richieste di visto Schengen passa da Euro 60 ad Euro 80;

per i richiedenti di età compresa tra i 6 e 12 anni passa da 35 € a 40 €;

 le domande di visto potranno essere presentate da 6 mesi prima (9 mesi nel caso di marittimi) .

AMBASCIATA D’ITALIA A NUR-SULTAN (ASTANA)
 AVVISO
Secondo l’avviso dall’Ambasciata d’Italia dal 1 gennaio 2020 le domande per il visto saranno effettuate per i cittadini kirghisi SOLTANTO nell’ufficio di VMS ad Almaty.
Dal 1 Novembre 2019 i tempi tecnici per esamenare le richieste sono:
5 giorni per Nur-Sultan,
7 giorni per Almaty,
9 giorni per Atyrau, Ust-Kamengorosk e Shymkent
Questi tempi sono da intendersi come indicative in considerazione dei doverosi controlli da effettuare.
Si consiglia quindi di inoltrare le richieste di Visto con considerevole anticipo sulla data di partenza.
Prima di presentarsi al Centro Visti per l’Italia VMS, si prega di leggere con  massima attenzione le informazioni riportate qui di seguito.
Il visto Schengen è valido per i seguenti paesi: Austria, Belgio, Ungheria, Germania, Grecia, Islanda, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Italia, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Norvegia, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera.
Per usufruire dell’assistenza del Centro Visti per l’Italia VMS e presentare i documenti è necessario fissare un appuntamento. Fissare un appuntamento è possibile attraverso il nostro sito internet tramite il link: “Fissare un appuntamento“.
Al fine di poter offrire un servizio ancora più efficente e di ridurre ulteriormente i tempi di permanenza nel Centro Visti, Vi chiediamo cortesemente di presentarsi in orario e data fissati dell’appuntamento.
Presso il Centro Visti per l’Italia per motivi di sicurezza ed al fine di poter fornire un servizio di  assistenza  più efficiente è ufficialmente vietato  agli impiegati e ai  clienti l’uso di qualsiasi dispositivo elettronico mobile. Prima di entrare nel Centro Visti tali dispositivi vanno spenti per tutto il periodo di permanenza.  
Attenzione! I documenti per il rilascio del visto possono essere presentati al Centro Visti non prima di 90 giorni dalla data dell'inizio del viaggio programmato.
Si consiglia quindi di inoltrare le richieste di Visto con considerevole anticipo sulla data di partenza.
Presentare i documenti per la richiesta del visto possono:
- il richiedente personalmente;
Il richiedente che ha già fornito le proprie impronte digitali può delegare un’altra persona a presentare la richiesta di visto solo nei seguenti casi:
1) uno dei membri della famiglia,
 uno dei membri della famiglia con i documenti attestanti la parentela: i genitori per i figli, i figli maggiorenni per i genitori con il certificato di nascita dei figli (originale+fotocopia); per il marito/la moglie – con il certificato di matrimonio (originale + fotocopia). Nel caso in cui il proprio cognome è stato cambiato, per confermare la parentela è necessario presentare i documenti che cofermano ogni cambio del cognome/i (ad esempio: il certificato di matrimonio o il certificato attestante la modifica del cognome);
2) un’altra persona che agisce in forza di una procura con l’autentica notarile e presenta la richiesta di visto in uffici del Centro Visti.  Se il richiedente abita, lavora o è registrato al di fuori delle città degli Uffici del Centro Visti, i documenti può presentare un rappresentante delegato con una procura  notarile. Il delegato deve avere i seguenti documenti: procura con l’autentica notarile (originale + 1 copia),  copia della sua carta d'identità .
Per i cittadini stranieri, oltre ai documenti principali, è necessario presentare i documenti che confermano il soggiorno legale nella Repubblica del Kazakistan, quali sono: il permesso di soggiorno o la registrazione sul territorio della Repubblica del Kazakistan, validi dopo il ritorno dal viaggio; la carta di immigrazione; la patente; il permesso di lavoro (originali e copia). Si prega di notare che il cittadino straniero, sulla base del visto a lungo termine, può presentare i documenti all’Ambasciata d’Italia ad Nur-Sultan, solo se tale visto permette l’ingresso multiplo e la permanenza sul territorio della Repubblica del Kazakistan non più di 90 gg.
Per tutte le domande relative alle diverse tipologie di visto, ai requisiti della documentazione, al processo di presentazione, alla posizione degli uffici, potete contattarci via posta elettronica della filiale della presentazione dei documenti:  Continua…
Attenzione!
se prima della partenza per l’Italia pianificate ancora un altro viaggio, oppure avete la necessità di partire prima e si richiede il visto per un giorno preciso, vi consigliamo di allegare alla pratica principale i documenti  che confermano l’urgenza del vostro viaggio: la copia del biglietto, la prenotazione alberghiera nel paese del viaggio, ecc;
il visto Schengen deve essere richiesto all’Ambasciata del paese che sarà il paese principale della visita (del viaggio, soggiorno). Se pianificate di visitare alcuni paesi Schengen, dovete presentare la richiesta del visto all’Ambasciata del paese dove intendete  soggiornare per il maggior numero di giorni. Se pianificate di soggiornare uguale numero di giorni nei diversi paesi  Schengen, il visto va richiesto all’Ambasciata di quello stato che sarà il paese di primo ingresso.
- potete aggiungere alla pratica i seguenti documenti: lettere informative e lettere di motivazione, lettera d'accompagnamento all’Ambasciata d’Italia, itinerari e richieste di annullamento del visto.
Vi informiamo che l’Ambasciata d’Italia ha il diritto di richiedere i documenti aggiuntivi.
IMPORTANTE!
«Visa Management Service Kazakhstan» Srl è l’ente giuridico  autorizzato dall’Ambasciata d’Italia a fornire i servizi di accettazione delle richieste del visto in Italia. «Visa Management Service Kazakhstan» Srl svolge la propria attività per l’accettazione delle richieste del visto SOLO all’interno dei propri centri visti. Inoltre, all’interno dei centri visti è possibile ottenere anche vari servizi complementari.
I documenti per la richiesta del visto in Italia possono essere presentati direttamente alla Rappresentanza della missione diplomatica italiana nella Repubblica del Kazakistan – Ambasciata d’Italia ad Nur-Sultan (solo su un appuntamento fissato tramite il servizio di prenotazione  On-Line). In alternativa i documenti possono essere presentati tramite la società partner di esternalizzazione autorizzata: “Visa Management Service Kazakhstan”  Srl.
Tutti i mediatori che offrono servizi a pagamento per facilitare la presentazione delle richieste e l’ottenimento di un visto (compilazione del modulo di domanda per il visto, l’assicurazione, le prenotazioni di alberghi, le prenotazioni di biglietti di viaggio ed altro ancora) NON SONO dipendenti della “Visa Management Service Kazakhstan” Srl. La “Visa Management Service Kazakhstan” Srl  NON è in alcun modo responsabile delle azioni di queste persone.
La “Visa Management Service Kazakhstan” Srl e l’Ambasciata d’Italia raccomandano di fare attenzione alle persone che offrono servizi relativi alle richieste di visti per strada, con i cartelli del tipo “Visa Center d’Italia”, “Visa Center” e altri simili, nonché a tutti coloro che pubblicizzano canali preferenziali per l’ottenimento del visto.
Attiriamo la vostra attenzione sul fatto che un modo improprio di presentare la richiesta di visto può provocare il diniego del visto stesso.
PRESTATE  ATTENZIONE.
Per motivi di sicurezza nel Centro Visti non è consentito ai richiedenti di essere accompagnati da amici, parenti o conoscenti ecc. Le eccezioni sono i parenti che accompagnano i disabili  e minorenni.